118

Il numero telefonico 112 è da tempo stato assegato al servizio di emergenza sanitario, attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio regionale.
La centrale Operativa del 118 (numero di emergenza da contattare 112), che si trova all’interno del complesso ospedaliero di Lavagna, coordina tramite personale specializzato, i vari interventi sul territorio di tutti i mezzi di soccorso (ambulanze, auto medica e guardia medica, elisoccorso e soccorso alpino).
Il 118, cui devono pervenire tutte le richieste d’aiuto in caso d’incidente, malore o altre gravi necessità di carattere sanitario, dopo aver filtrato le telefonate, organizza e coordina le operazioni di soccorso sul posto dell’incidente o della necessità, inviando un’ambulanza ed in casi di particolari gravità l’automedica con Sanitario ed Infermiere a bordo.
Questa Società è convenzionata con la ASL 4 Chiavarese per i vari servizi d’emergenza sul territorio coordinati, come precedentemente descritto, dalla Centrale Operativa di Lavagna.
Per ulteriori informazioni è operante il seguente numero verde: 800-554433 oppure il sito www.asl4.liguria.it dal quale sono tratte le brevi istruzioni che seguono:

Il servizio 118

In caso di emergenza sanitaria chiama il 112 (ex 118) attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio regionale. Non serve prefisso, nemmeno dal telefono cellulare, e dalle cabine telefoniche non occorre denaro o scheda prepagata. Il servizio di emergenza è gratuito.

Cosa fa il 118?

La Centrale Operativa 118, situata presso l'Ospedale di Lavagna, coordina gli interventi dei mezzi di soccorso (ambulanze, guardia medica, auto medica) e allerta, all'occorrenza, la guardia igienica e la guardia veterinaria. Personale specializzato filtra le richieste, risponde, organizza e coordina il soccorso sul luogo dell'emergenza fino al ricovero con invio di ambulanza; ove necessario, per eventi di particolare gravità può essere attivato l'elisoccorso.

Quando chiamare il 118?

• In presenza di malore;
• In caso di incidente stradale, sul lavoro, domestico, sportivo;
• In caso di calamità naturale o industriale.

Cosa dire?
Rispondi alle domande dell'operatore con calma e chiarezza specificando:

- Chi sei e da dove stai chiamando;
- Dove è successo (comune, via, numero civico o qualsiasi punto di riferimento);
- Cosa è successo (malore, incidente stradale, incidente sul lavoro, ecc.);
- Quante persone sono coinvolte e da soccorrere;
- Eventuali situazioni di pericolo (fughe di gas in corso, rischio di incendio, presenza di sostanze tossiche);
- Condizioni presunte dei pazienti (rispondono, respirano, si muovono, sono incastrati);
- In autostrada fornire indicazioni sulla corsia (carreggiata nord o sud), un riferimento chilometrico o di casello autostradale.
I pochi secondi impegnati per fornire informazioni precise serviranno a prestare un SOCCORSO MIGLIORE

La telefonata viene registrata, non riattaccare finché non sarà l'operatore a dirtelo: anche tu puoi salvare una vita.

 

P.A. VOLONTARI DEL SOCCORSO S.ANNA RAPALLO

Via Arpinati, 20/A 16035 Rapallo (Ge)
Tel +39.0185.262626 – Fax +39.0185.262735
Codice Fiscale: 83008120103
 
Iscrizione registro regionale settore sanitario
SN-GE-ASO-082/94

ASSOCIAZIONE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE RAPALLO

Via Arpinati, 20/A 16035 Rapallo (Ge)
Tel +39.0185.262626 – Fax +39.0185.262735
Codice Fiscale: 91046840103
 
Iscrizione registro regionale terzo settore VOL-GE-006-2015 
Iscrizione elenco regionale PC e AIB P-GE-0178

Accesso Utenti

Cerca